Top

Sappiamo tutti come è stato finora per i genitori questo 2020. Siamo arrivati tutti alle ferie con grande fatica e stanchezza, dopo quarantena e mesi di lavoro e organizzazione familiare da incubo. Ricaricarsi è la parola d’ordine dell’estate e in Alto Adige, precisamente a 15 minuti dalla bellissima cittadina colorata di Vipiteno, c’è il luogo ideale per farlo. Si chiama Schneeberg ed è un Wellness Family Resort tutto appunto dedicato a chi ha bambini. Vi racconto la nostra esperienza.

Schneeberg Family Hotel: tutto quello che dovete sapere per il vostro soggiorno in Val Ridanna

Abbiamo trascorso qui 3 giorni, i primissimi della nostra vacanza, tra le montagne della Val Ridanna. La prima impressione è stata di imponenza: lo Schneeberg è immenso e offre tantissimi servizi sia per chi desidera divertirsi insieme ai suoi bambini, che per chi ha bisogno di staccare e prendersi del tempo per sé e magari ritagliarsi un’oretta tra sauna e beautyfarm.

Le opzioni di soggiorno sono tante: noi abbiamo provato la formula All Inclusive Light, che comprende tutti i pasti, dei quali colazione e pranzo al buffet, mentre la cena, a parte zuppe, insalate e dolci, viene servita al tavolo. Ovviamente c’è il menu dedicato ai più piccoli e un’attenzione sempre importante a loro. Chi lo desidera può alternare con la pizzeria, noi abbiamo preferito fare una full immersion nei piatti locali, tra canederli, selvaggina, risotti ai finferli e dolci della tradizione. Naturalmente va assaggiato lo yogurt di Vipiteno a colazione! Quest’ultima è davvero ricchissima, tra dolce, salato e una parte anche dedicata a chi è celiaco. Ai bimbi è piaciuta questa formula: Giacomo si è divertito a servirsi da solo e ha provato più o meno tutti i dolci e le salsicce possibili! Noi non ne abbiamo avuto bisogno, ma sono certa che se foste in fase di svezzamento e pappe sicuramente vi darebbero un sostegno nel preparare e scaldare le preparazioni. In ogni caso sia a pranzo che a cena ci sono sempre verdure e minestre dunque non avrete problemi anche con i più piccoli.

La stanza nella quale abbiamo alloggiato era una Family Deluxe Suite, con un letto matrimoniale e una cameretta a parte con due letti per i bambini. Anche in questo caso le formule possibili sono tante e adatte a budget differenti, date un’occhiata al sito se vi interessa!

I servizi per bambini dell’Hotel Schneeberg

Ma passiamo ora ai servizi per i bambini. Ecco, se fosse stato per i miei di figli non ci saremmo potuti fermare un secondo. E più o meno è stato quello che abbiamo fatto! Lo Schneeberg è immenso, con tanti corridoi interni comodi che ti portano ovunque ed è un paradiso per i bimbi. La parte più amata? Di certo l’acquapark. Si trova al coperto, per cui è un’ottima soluzione per le giornate di pioggia che, si sa, in montagna possono capitare anche ad agosto. C’è qui un delizioso villaggetto degli gnomi che porta a piscine, sia per i bimbi più grandi che per i neonati, sauna, idromassaggi, diversi scivoli. Giacomo è impazzito e ha trascorso 3 giorni a chiedere, nei pochi momenti in cui non eravamo in acqua, quando si sarebbe potuto tuffare!

All’esterno si trova una piscina scoperta con acqua a 35 gradi e zona solarium e una con acqua salata. Mi è piaciuta particolarmente la zona della terrazza con vista sul laghetto, dove bere un caffè o fare un aperitivo guardando le montagne.

Sempre all’interno dell’hotel, per i bimbi si trova il baby club, che ha tantissime attività quotidiane dedicate a loro, parco giochi, pista per le bici e molto altro. Come anticipato i bimbi possono essere lasciati all’assistenza delle ragazze del baby club, a partire dai 3 anni, oppure sfruttare le varie strutture sorvegliati dai genitori, come abbiamo fatto noi.

Mi è piaciuta molto l’area esterna, che ha un parco giochi, salta salta, un piccolo zoo con pavoni, pecore, pony e coniglietti, il minigolf e un campo per la pallavolo.

Che fare in Val Ridanna

Nei dintorni dello Schneeberg si possono fare diverse attività, come escursioni alle malghe, anche organizzate dallo stesso hotel, una visita al museo delle miniere per scoprire tutto su minatori e il loro mondo, o prendere l’auto e spostarsi a Vipiteno per esempio, o ancora a visitare il castello Wolfsthurn, uno “schloss” barocco davvero particolare che si staglia su una collina e ricorda le atmosfere dei film di Wes Anderson.

Hotel Schneeberg: estate o inverno?

La mia esperienza è riferita solo al periodo estivo, ma di certo si tratta di una soluzione adatta anche all’inverno. Immaginate dopo una lunga giornata sugli sci di immergervi nell’acqua calda della piscina con intorno la neve candida… che sogno! Poi sappiamo che l’Alto Adige è una favola nel periodo natalizio, tra luci e decorazioni… siete stati avvisati!

post a comment