Top

Quando la mia amica Mary di Imperfettamente Mamma mi ha chiesto di essere la prima ospite del suo podcast sulla genitorialità per parlare di viaggi per bambini ne sono rimasta molto felice. Doveva essere una chiacchierata informale e così è stato. Mi sono divertita molto a rievocare aneddoti e avventure di viaggio e spero che il risultato sia positivo anche per i genitori che lo ascolteranno.

Da 1 a 10 quanto è difficile viaggiare con i bambini? Mary, che ha due gemelle e quindi sa bene di cosa parla, ha esordito con questa domanda. Nel podcast vedrete cosa le ho risposto, ma soprattutto capirete che viaggiare con i bambini si impara. Non c’è giusto o sbagliato, non ci sono genitori bravi o meno, c’è pazienza, organizzazione, tenacia e un pizzico di intraprendenza.

Nel podcast racconto per esempio di quando Giacomo aveva pochi mesi e per paura che piangesse o facesse scene nei ristoranti mangiavamo fuori anche al gelo, oppure di quando per sbaglio siamo finiti a 3000 m su una pietraia con un bimbo di un anno e mezzo nello zaino sopra il Passo Sella.

Abbiamo parlato anche di come per me sia fondamentale rispettare i bambini in viaggio, i loro tempi, le loro necessità, perché “un bambino che sta bene è un genitore che sta bene“, mi diceva sempre mia madre. Abbiamo parlato di come si costruiscono ricordi, si mettono tasselli alla loro vita grazie alle esperienze, di come si raccontano storie e si portano a casa avventure, di come ci si confronta con l’altro e con il diverso, tutto grazie al viaggio.

Insomma, il viaggio è la miglior scuola, di questo ne sono sempre stata sicura. Trovate qui sotto il podcast: mi fate sapere ne pensate?

LEGGI ANCHE: CREARE RICORDI: ECCO PERCHÉ VIAGGIARE CON I BAMBINI PER ME È UNA BUONA IDEA

LEGGI ANCHE: VOLARE IN AEREO CON I BAMBINI: PERCHÉ HAI PAURA?

post a comment